domenica 21 agosto 2016

Alla scoperta di Gozo e del mare blu di Comino



Immaginate un'isola separata da Malta da un braccio di mare di soli 8 km, fatta di villaggi tranquilli, campi verdeggianti e valli ampie. Gozo si presenta proprio così e a mio parere rappresenta la vera essenza di Malta, visto che qui il paesaggio è rimasto immutato e i grandi palazzi e il traffico non hanno preso il sopravvento.


La città più importante è sicuramente Victoria e il nome le è stato dato nel 1887 in onore della regina del Regno Unito. Il centro nevralgico è Republic Street da dove potete raggiungere la cattedrale (racchiusa tra le mura della vecchia cittadina), l'hotel Downtown (l'unico della città), i teatri d'opera Astra e Aurora e i Rundle Gardens, il più grande giardino pubblico di Gozo. 







Altro punto da non perdere in questa isoletta è sicuramente la Dwejra Bay, una vera e propria meraviglia naturale! Resa celebre da alcune scene di Game of Thrones, a fare da sfondo a questa baia è l'Azure Window da un lato e il Fungus Rock dall'altro. 


L'Azure Window è, da come potete vedere in questa foto, una finestra naturale fatta di roccia direttamente a picco sul mare aperto. Incredibile è il modo in cui le onde del mare riescano a scolpire queste meraviglie. Inoltre, grazie alla formazione di una grotta, si è formato uno specchio d'acqua interno conosciuto come Dwejra Lake


Fungus Rock è invece una formazione rocciosa importantissima nel passato, a tal punto che i Cavalieri dell'Ordine, nel 1651, eressero una torre per sorvegliarla. L'importanza era dovuta a un fungo che cresceva proprio in quella roccia, un fungo particolare che secondo le leggende era capace di arrestare il sangue delle ferite.


Da un'isola come questa è facile aspettarsi paesaggi mozzafiato e antiche mura cittadine, quello che invece non ti aspetti è che a Xewkija c'è un birrificio, Lord Chambray, che produce delle buone birre artigianali e per tutti i gusti, infatti potete trovare blonde ale, special bitter, english ipa, dry stout, blanche e perfino seasonal gose. Non hanno gusti molto particolari e accentuati, ma vi consiglio comunque di bere queste piuttosto che la Cisk, una bionda anonima dal sapore di una Moretti annacquata.



Nel braccio di mare che separa Malta da Gozo si trova Comino, un isolotto di 2,5 km quadrati. Qui ho trovato il mare più bello di Malta grazie al suo fondale sabbioso e al bellissimo panorama della Blue Lagoon, nome azzeccatissimo visto che la lagoon era davvero un paradiso blu con acque limpidissime!




In queste due isolette ho lasciato un pezzo di cuore! Spero di ritornarci molto presto per scoprire altre bellezze che in una sola giornata non sono riuscita a vedere!

4 commenti:

  1. Non sono mai stata a Malta, grazie per queste belle foto.
    Alla prossima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente! Nei prossimi giorni parlerò delle altre bellezze che ho visto in quest'isola :D

      Elimina
  2. Ciao, grazie per la visita.
    Che posti fantastici, non sono mai stata a Malta, che mi dicono bellissima, e dalle tue foto non ho dubbi che sia così!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è davvero molto bella!! è l'ideale se vuoi unire mare e cultura, restando in un budget assolutamente low cost ;)

      Elimina