martedì 28 luglio 2015

Come organizzare il vostro viaggio a Barcellona!





Barcellona è stato il mio unico #TravelDreams2015 che ho realizzato fin'ora. Anche se la visita risale a Marzo, ho deciso ugualmente di pubblicare questo post in piena estate perchè Barcellona è una città che non conosce stagioni. Può offrire arte, cultura e divertimento ogni mese dell'anno e in estate ha sempre una marcia in più essendo una città di mare. 


Come raggiungere Barcellona?

Prendere un aereo per il capoluogo catalano è il metodo più semplice e veloce. Informatevi bene se atterrerete nel terminal A1 o A2. Dall'aeroporto il metodo più veloce per raggiungere il centro è prendere l'Aerobus, un servizio navetta davvero efficiente che come ultima fermata ha Placa de Catalunya, in cima alla Rambla! 





Come muoversi: 

Il mio consiglio è sempre quello di girovagare a piedi attraverso il centro storico della città per perdersi tra i suoi scorci e godere di ogni angolo. Ma Barcellona è una città enorme ed è veramente necessario spostarsi con i mezzi, anche se alloggiate in un hotel al centro. A mio avviso il modo migliore è prendere la metropolitana, ha tantissime linee, è puntualissima con gli orari e collega veramente ogni parte della città!






Dove e cosa mangiare:

Inutile stare qui a dirvi che dovete assolutamente assaggiare la paella de marisco, questo lo sapete già :) Numerosissimi sono i ristoranti che la propongono ma forse è meglio non cadere nella trappola del menù turistico alla Rambla e cercare invece qualche localino più autentico altrove. Se volete assaggiare qualcosa che non sia spagnolo, posso consigliarvi un ristorantino greco, Dionisos, dove si mangia davvero bene e a prezzi contenuti. Potete anche mangiare al Mercat de la Bouqueria e provare assolutamente i frullati di frutta! 





Dove alloggiare:

Come sempre, ho scelto di prenotare una casa-vacanza tramite Tripadvisor; a mio parere la scelta migliore per i lunghi soggiorni. In una settimana mi ha permesso di poter cucinare anche a casa dell'ottima carne comprata proprio al Mercat de la Bouqueria così da non dover per forza mangiare nei ristoranti ogni pranzo e ogni cena! La casa si trovava nel centro del quartiere gotico, a Carrer d'Obradors, posizione davvero ottima, da cui ho potuto uscire a piedi tutte le sere senza dover prendere i mezzi pubblici. 




Cosa mettere in valigia? 

Tutto ciò che non dovete assolutamente dimenticare lo potete trovare nei miei #NonPartoSenza. Per il resto, se partite per una settimana a marzo come me, consiglio di portare 2-3 paia di jeans da abbinare ad altrettanti golfini/maglioncini e per la sera, per risparmiare spazio in valigia, maxi pull con leggins e stivali. Tutte le scarpe devono essere comode perchè c'è davvero molto da camminare e l'ombrello deve essere sempre in borsa. Se andate in estate, ovviamente sostituite i maxi pull con i costumi e telomare e cercate una sistemazione nei pressi di Barceloneta, dove di giorno potete rilassarvi a mare e la sera divertirvi tra i locali del lungomare. 





Adesso non vi resta che prenotare e partire! La Spagna sta aspettando proprio voi :D






8 commenti:

  1. Barcellona è la patria dello street food :-) !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vi giuro che per un attimo mi sono sentita a Catania! :D e quel buon profumino di cibo a ogni ora ti faceva venire solo voglia di mangiare!!!

      Elimina
  2. Sai cara Debora per me Barcellona è come una seconda casa, ci sono stata tantissime volte e la conosco davvero bene!!! Molto carino il tuo post :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Eleonora :D io penso già a ritornarci perchè purtroppo non ho visto la fuente magica in funzione e Casa Battlò!

      Elimina
  3. Barcellona, magari *^*
    Comunque se c'è una cosa che adoro delle città è la metropolitana, è un mezzo così comodo e veloce! Meravigliosa! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione! E' snervante rimanere bloccati nel traffico, w la metropolitana! :D

      Elimina
  4. Barcellona è una città meravigliosa, e pensa che nemmeno volevo andarci, amo il Nord e la Spagna non mi sembrava proprio un posto che potesse darmi emozioni. Invece non vedo l'ora di tornarci. Mi manca il quartiere gotico e il Parc Guell, quindi un altro viaggio è d'obbligo :) ottimi i consigli che hai dato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io anche preferisco il Nord Europa, però sono rimasta davvero affascinata della Spagna e anche io voglio ritornarci :) magari la prossima volta facendo tappa a Valencia e Madrid :)

      Elimina